HOMEPAGE > > Al via piazza di siena Voce ai nostri azzurri.
Piazza di Siena
Piazza di Siena

Al via piazza di siena
Voce ai nostri azzurri

24.05.2012 "Le parole non dicono niente, ora l’unica cosa che conta sono i fatti. Natale Chiaudani, Luca Marziani, Francesca Capponi e Juan Carlos Garcia hanno fatto bene e io sono fiducioso", le parole del Capo Equipe della squadra, Stefano Scaccabarozzi, che ha presentato ieri il team italiano in gara

L'editoriale
Uberto Martinelli

di Uberto Martinelli
IL CIRCOLO DEI
'FACCIALIBRO'

Sul numero di giugno in edicola

cavallomagazine su facebook
cavallomagazine su twitter
I blog

Una passione,
che fortuna!

di Mariangela Cecchi

Cavalli
e altri amici

di Maria Cristina Magri

questo mese in edicola
La cover di giugno 2012

Cavallo Magazine
giugno 2012

SCOPRI SU QUESTO NUMERO...
L'INCHIESTA
Donne & Cavalli - I segreti di un'intesa straordinaria
IL REPORTAGE
Indonesia - Il Pasola, un torneo d'altri tempi
ATTUALITÀ
Stati Uniti - Sognando Gary Cooper
IL PERSONAGGIO
Bartabas - Quando i cavalli diventano attori
MONDO WESTERN
Gennaro Lendi, il reiner d'oro 
... e molto ancora!

| | condividi

Roma, 24 maggio 2012 - In un clima di grande serenità e di grande ottimismo la squadra italiana di salto ostacoli si è presentata ieri pomeriggio ai rappresentanti dei  media,  presso la sala stampa dell’edizione
numero 80  dello  CSIO  di Roma Piazza di Siena - Fixdesign Show Jumping. Presenti la gran parte degli azzurri convocati, insieme al Coordinatore Tecnico  del Dipartimento  salto  ostacoli,  Duccio  Bartalucci, e al Capo Equipe  della  squadra,  Stefano Scaccabarozzi. Ha  aperto la chiaccherata con i giornalisti proprio  Stefano Scaccabarozzi, che oggi renderà noto il quartetto che prenderà parte alla Coppa  delle Nazioni  di  venerdì 25 maggio.

”Le parole non dicono niente, ora l’unica cosa che conta  sono i fatti. Loro quattro (Natale Chiaudani, Luca Marziani, Francesca Capponi e Juan  Carlos  Garcia, ndr) hanno fatto bene  e io sono fiducioso. Francesca Capponi, anche se è molto  giovane, ha già una buona esperienza  in diverse Coppe delle Nazioni di Promotional League quindi penso proprio che potrà far bene.”

La parola è quindi andata alla bionda amazzone del Corpo Forestale dello Stato: ”Ognuno ha la sua emozione particolare  – ha detto Francesca  Capponi. E’ la seconda volta che gareggio a Roma a titolo individuale e se quest’anno farò parte  della  squadra  sarà  quindi un’emozione tutta diversa dalle altre, e tutta da gestire. Ancora non so come farò. Mi affiderò al mio allenatore e chiederò consiglio a Natale Chiaudani”.

Poi ha preso la parola il capitano della squadra italiana, Roberto  Arioldi: “Io darò il mio contributo anche da quinto, se dovessi essere fuori squadra  farò comunque di tutto per  aiutare il team a far bene”. Natale Chiaudani è stato di poche ma chiarissime parole: ”Non c’è  dubbio che siamo gasati dopo la  vittoria di Lummen, anche perché questi cavalli mi sembrano molto adatti a percorsi di Top League.  Sono convinto che possiamo  far bene”. Ancora  più  sintetico  Juan  Carlos  Garcia:  “Noi  ce la  metteremo tutta per   fare figura”. Del gruppo l’unico romano (è  di  Civita  Castellana) è Luca  Marziani, anche lui eventualmente all'esordio nella Coppa delle Nazioni  a Roma.  “Certo per un romano è un'emozione  particolare. La  gestione?  Sicuramente  farò  tante  telefonate  e  chiederò  tante  cose  a  Chiaudani”.  

Visibilmente  emozionati
, ma   soddisfatti per essere tra i diciotto italiani al via, anche i tre under 21 convocati   dalla FISE:  Roberto Previtali, 19enne bergamasco esordiente a Piazza di Siena, che ha già fatto parlare di
sé all’estero con le vittorie in sella al suo Sander, e i due figli d’arte, Francesca Arioldi e Filippo Bologni. Francesca  Arioldi  (classe   1994) è alla sua seconda Piazza di Siena, dopo l’esordio del 2011, ma è il primo anno che gareggia con la divisa dell’Aviazione; a  lei spetta il primato di  più giovane vincitore di  sempre a Piazza di Siena. sapore  particolare padre  Arnaldo  vincesse nel 1994 con May Day il Gran Premio  Roma, l’ultimo centrato  da  un  cavaliere  italiano. Per Filippo Bologni è invece un esordio dal sapore particolare visto che è nato solo due mesi prima che il padr eArnaldo vincesse nel 1994 con May Day il Gran Premio Roma, l’ultimo centrato da un cavaliere iliano. ilippo ologni uel iorno ’era… anche se in fasce in braccio alla madre.

Infine Duccio Bartalucci: “A Roma  ci  sono  squadre  fortissime  come  Germania, Francia,  Belgio,  Irlanda. L'Italia punta quest'anno a tornare nella Top League, ma  soprattutto ha intrapreso un cammino per arrivare alla prossima   Olimpiade  con  una  squadra  molto competitiva.  I cambiamenti che si ipotizzano relativamente al regolamento del circuito delle Coppa delle Nazioni, che dal 2013 sarà sponsorizzato da un fondo dell’Arabia Saudita, potrebbero anche favorirci in questo percorso”.  

Saranno più di 50 le ore di  diretta televisiva trasmesse in Italia e in Europa  dedcate dello CSIO di Roma Piazza  di Siena. Fixdesign Show Jumping. Class Horse  TV,  quest’anno responsabile della  produzione video  del   concorso, trasmetterà ognuna  delle  11 competizioni  in  programma  (Canale   221  del  bouquet  Sky e  55  del  digitale terrestre) e  ha inserito nella sua programmazione  anche due appuntamenti  particolarmente amati  dal  pubblico dell’equitazione: il carosello dei Lancieri  di Montebello di sabato sera e quello  finale del  reggimento dei Carabinieri  a   cavallo previsto domenica. 

L’apertura delle trasmissioni da Villa  Borghese, all’interno delle quali trovano spazio  interviste, show e collegamenti  da  bordo  campo,  è  prevista  sempre  alle  ore  12.00  e  si  chiuderà  in  serata  (23.00  /  23.30) con  l’evento  conclusivo  di  ogni  giornata. Anche  RAI  sport  2 seguirà il concorso romano con i suoi
canali sportivi Rai sport 1 e Rai Sort 2. Diretta  di  due  ore nella giornata  d’apertura  di  oggi  (Rai  Sport  1,  15.00  -17.00)  e  differite  per  la  Coppa  delle Nazioni di venerdì, la  prova  di  potenza  Premio  Fixdesign  di  sabato  e  del  Gran  Premio Loro  Piana  Città  i  Roma  di  domenica, gara conclusiva  della  quattro  giorni  di  salto  capitolina.

Per  la  tappa  romana  di  Top  League  i  collegamenti  diventano,  invece, internazionali. Infatti, si potrà seguire la Coppa  delle  Nazioni  sulla  web  TV  della  FEI  (www.feitv.org)  e  in  Francia  sul  canale  tematico  Equidia. Anche per il  Gran  Premio  di  domenica l’interesse per Piazza di Siena supera nuovamente i confini del nostro Paese.   In Francia  sarà  sempre  Equidia  a  trasmetterlo  e  in  Gran  Bretagna,  H&C, lo  porterà  nelle  case  degli  sportivi  inglesi.