HOMEPAGE > San Patrignano 2012 > Jumping Verona e Rolex insieme per un evento top.
La locandina di Jumping Verona 2012
La locandina di Jumping Verona 2012

Jumping Verona e Rolex
insieme per un evento top

L'appuntamento scaligero in agenda a novembre prossimo, che ha come fiore all'occhiello la tappa italiana del prestigioso circuito Rolex Fei World Cup™, vedrà in campo i migliori binomi al mondo, ora proiettati sui Giochi di Londra. Tra le molte novità dell'appuntamento la firma di San Patrignano per la campagna pubblicitaria del concorso

doppia gabbia
Umberto Martuscelli

I VECCHI E I GIOVANI

di Umberto Martuscelli
Sul numero in edicola

cavallo sport su facebook

facebook

cavallo sport su twitter

twitter

salto ostacoli
Rolf Goran Bengtsson©DeLorenzo

COMPUTER LIST FEI

Guarda le classifiche
aggiornate

completo
Il cavaliere brtitannico Fox-Pitt in azione a Luhmuehlen 2011

COMPUTER LIST FEI

Guarda le classifiche
aggiornate

dressage
Cornelissen e  Jerich Parzival© FEI/Dirk Caremans

COMPUTER LIST FEI

Guarda le classifiche
aggiornate 
 

I blog

Una passione,
che fortuna!

di Mariangela Cecchi

Cavalli
e altri amici

di Maria Cristina Magri

questo mese in edicola
| | condividi

Verona, luglio 2012 - Olimpiadi alle porte e attenzione tutta concentrata sull’edizione 2012 dell’evento sportivo per eccellenza, che celebra per altro il centenario dell’ingresso degli sport equestri nel programma a cinque cerchi.
I cavalieri che negli anni sono stati protagonisti di Jumping Verona – Rolex Fei World Cup™ (www.jumpingverona.com), divenuti veri e propri beniamini del pubblico di Fieracavalli ( www.fieracavalli.com) , saranno impegnati nell’arena londinese di Greenwich con obiettivo il podio olimpico.
 

Molti di loro hanno già in agenda la partecipazione alla tappa italiana del prestigioso circuito indoor, anche quest’anno fiore all’occhiello della rassegna scaligera internazionale che dall’8 all’11 novembre mette in scena la sua 114° edizione.
Saranno come sempre tre giornate di gara che gli appassionati vivranno tutte d’un fiato. Giovedì cavalli e cavalieri vivranno la vigilia con la prova di “warm up”. Il programma di gare inizia venerdì 9 e, con un crescendo di interesse e contenuti, si chiuderà domenica 11 con il Gran Premio.
 

La Rolex Fei World Cup™, il più importante banco di prova indoor del panorama internazionale del salto ostacoli, fa tappa a Verona per la dodicesima edizione. Come confermano le testimonianze dei cavalieri che abitualmente si posizionano nelle zone alte della Ranking List FEI, la tappa italiana gode di grande apprezzamento.

“Dopo i primi tre appuntamenti (Oslo e Helsinki in terra scandinava e Lione), con la tappa di Jumping Verona il calendario della Rolex Fei World Cup™ - Western European League entra nel vivo – commenta Eleonora Ottaviani, show director del concorso. Questa collocazione temporale e l’efficienza organizzativa dimostrata negli anni dallo staff di Veronafiere ha consentito al concorso di diventare particolarmente ambito da parte dei top riders.

Nel 2010 Ludger Beerbaum ha sottolineato con entusiasmo la possibilità di un campo prova grande e tranquillo dove poter lavorare bene, cosa che accade difficilmente in altri concorsi. Eric Lamaze ama l'Italia e il suo pubblico caloroso: a Verona lo colpisce il rispetto con cui vengono trattati cavalli e cavalieri. La triste esperienza della passata edizione gli ha permesso di sentire ancor più quanto l'organizzazione e il pubblico siano vicini ai protagonisti del concorso”. 
Le esigenze di cavalli e cavalieri, campioni di straordinaria levatura, unitamente all’accoglienza del pubblico sono gli obiettivi primari del ComitatoOrganizzatore, da sempre impegnato a mantenere l’evento in linea con le caratteristiche tecniche dei grandi appuntamenti mondiali del salto ostacoli.
 

“Novità importanti si preparano anche quest’anno – anticipa Luciano Rizzi, brand manager di Fieracavalli. Scuderie e campo prova per i cavalli partecipanti alle gare della FEI World Cup™ saranno infatti allestite nel padiglione 7, adiacente a quello che dal 2010 ospita Jumping Verona. Lo spazio dedicato a queste strutture ed agli stand degli espositori che concentrano la loro attività nello specifico settore del jumping aumenterà dunque sensibilmente passando dagli 8.167 metri quadrati dell’edizione passata (pad. 5) ai 14.167 attuali. Tutto sarà concentrato, con evidente miglioramento dell’intera logistica collegata alle esigenze del concorso e dei visitatori. Fieracavalli è in piena attività e sta formando uno staff giovane e preparato per dar continuità al lavoro sin qui svolto nel segno della crescita”.

Da anni, poi, tra Jumping Verona e San Patrignano si è stretta una collaborazione che, prima che un accordo commerciale, è da parte dell’Ente Fiere Verona una testimonianza di grande  apprezzamento e partecipazione all’impegno della Comunità di Coriano. Quest’anno c’è un’ ulteriore novità che evidenzia il rapporto di reciproca collaborazione tra il Comitato Organizzatore dell'unica tappa italiana della Rolex Fei World Cup™ e quello del Concorso ippico Internazionale 5* Challenge Vincenzo Muccioli: l’immagine della campagna promo-pubblicitaria del concorso scaligero è firmata San Patrignano. Con la head “The Jumping Highlight” ed un visual di grande effetto (un cavallo stilizzato luminescente), SP.AD, agenzia creativa della Comunità ha ideato la campagna 2012.
 

La comunicazione istituzionale e commerciale di San Patrignano da anni si avvale del contributo di agenzie internazionali e di professionisti di branding identity.  Dal capitale relazionale maturato e dai progetti realizzati è nata SP.AD (San Patrignano Ad+Design), un’agenzia strutturata alla stregua di una sartoria creativa dove si progettano sulla base delle esigenze del cliente le varie fasi di un progetto di comunicazione.  Attraverso a SP.AD anche i ragazzi che scelgono di specializzarsi in “art director e grafica”all’interno di San Patrignano hanno la possibilità di misurare le proprie competenze sul campo affiancati da professionisti e collaboratori esterni. Jumping Verona e San Patrignano: ancora insieme per un progetto importante che è anch’esso uno splendido ed efficace “highlight” sull’attività della Comunità. 

17 luglio 2012