HOMEPAGE > > Torino, la Fise esce dal Centro del Cavallo.
Il Centro Internazionale del Cavallo di Torino (ph. Ufficio stampa)
Il Centro Internazionale del Cavallo di Torino (ph. Ufficio stampa)

Torino, la Fise esce
dal Centro del Cavallo

La struttura di Druento procede con il progetto di riorganizzazione implementando le attività istituzionali e sociali attraverso il cavallo ed ampliando l’attività didattica ed i servizi

L'editoriale
Uberto Martinelli

SOGNO DI
UNA NOTTE
DI MEZZA
ESTATE

di Uberto Martinelli
Sul numero in edicola

cavallomagazine su facebook
cavallomagazine su twitter
I blog

Una passione,
che fortuna!

di Mariangela Cecchi

Cavalli
e altri amici

di Maria Cristina Magri

questo mese in edicola
La cover del numero di agosto 2012 in edicola

Cavallo Magazine, agosto 2012

Scopri il sommario
di questo numero!

| | condividi

Torino, luglio 2012- La Fondazione Centro del Cavallo, istituita nell’ambito di un territorio profondamente legato per storia e tradizione al cavallo ed inaugurata nel 2007 in occasione dei Campionati Europei di Dressage, ha
intrapreso da circa un anno un progetto di riorganizzazione e rilancio finalizzato a risolvere alcune criticità della struttura nonché ad implementare le attività accademiche e gli sporadici eventi sportivi di alto livello - per cui si è contraddistinto il Centro nel passato - con un’attività quotidiana, un’apertura al territorio tanto da rendere il Centro un polo di servizi che, attraverso il cavallo e sotto l’egida della Regione Piemonte, svolge attività culturale, didattica, formativa, ludico-motoria, sociale, sanitaria oltre che ovviamente tecnico-sportiva e di promozione dei beni naturalistici, storici ed artistici della regione e di altre aree di interesse attraverso specifiche iniziative connesse al cavallo.

Gli apprezzamenti ricevuti dagli utenti del territorio e da diverse figure del comparto equestre evidenziano che gli obiettivi della prima fase di riorganizzazione della Fondazione sono stati conseguiti con successo. Le esplicite richieste che la Fondazione prosegua in tale direzione rimanendo un bene a disposizione del pubblico, del territorio e del comparto equestre mostrano che il percorso intrapreso è quello giusto.

A seguito della comunicazione da parte della FISE di rinuncia alla qualifica di socio fondatore e di recesso dalla Fondazione Centro del Cavallo, considerato l’obbligo di adempiere alla legge 30 luglio 2010 relativamente alla riduzione di costi degli apparati amministrativi che fissa a massimo cinque i componenti dei consigli di amministrazione, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Centro del Cavallo ha deliberato l’uscita della Federazione Italiana Sport Equestri approvando le relative modifiche statutarie; la Fondazione è pertanto costituita dalla Regione Piemonte, dall’Università degli Studi di Torino, dal Comune di Druento e dall’UNIRE (ASSI). La Fondazione rimane comunque disponibile a predisporre nuove intese per attività congiunte con la FISE e con i singoli Comitati Regionali FISE.

La Fondazione procede con il progetto di riorganizzazione implementando le attività istituzionali e sociali attraverso il cavallo ed ampliando, secondo un determinato piano strategico nel rispetto delle finalità statutarie, l’attività didattica ed i servizi con iniziative di autofinanziamento, d’intesa con la Regione Piemonte. La Fondazione crede fermamente che le attività culturali, formative, ludiche, didattiche, sportive, sociali e sanitarie che possono essere realizzate attraverso il cavallo e nel rispetto dell’animale - e che il Centro pone in essere secondo il succitato progetto di riorganizzazione - possano costituire, soprattutto in tempi di crisi come quelli attuali, un valore per il nostro Paese.

31 luglio 2012
 

La Bagnaia 2012
La Bagnaia

GUARDA LO SPECIALE
DEL CSI3*-CSI*

Tutte le info sulle gare che andranno
in scena dal 21 al 23 settembre


SCARICA IL PROGRAMMA FEI
DOWNLOAD FEI SCHEDULE

il poster
Lo Shire©DMazzoni

LO SHIRE
sul numero in edicola

Stacca & colleziona
Ogni mese in omaggio sulla rivista
il disegno di una razza