HOMEPAGE > > Sardegna, il cavallo a 360° convegni, gare premiazioni.
Cavallo in scuderia ©NEWPRESS BREMBATI/NEWPRESS
Cavallo in scuderia ©NEWPRESS BREMBATI/NEWPRESS

Sardegna, il cavallo a 360°
convegni, gare premiazioni

A Santa Giusta, Cagliari, si è parlato di cavalli. Iniziato con un convegno l’appuntamento è proseguito con riconoscimenti agli atleti e la tappa del Trofeo Giovanni Seda di salto ostacoli

L'editoriale
Uberto Martinelli

SOGNO DI
UNA NOTTE
DI MEZZA
ESTATE

di Uberto Martinelli
Sul numero in edicola

cavallomagazine su facebook
cavallomagazine su twitter
I blog

Una passione,
che fortuna!

di Mariangela Cecchi

Cavalli
e altri amici

di Maria Cristina Magri

questo mese in edicola
La cover del numero di agosto 2012 in edicola

Cavallo Magazine, agosto 2012

Scopri il sommario
di questo numero!

| | condividi

Cagliari, agosto 2012- “Un sentiero per la salute: il movimento efficace a qualsiasi età”:
a Santa Giusta si è parlato di cavalli a 360°. Iniziato con il convegno “Il Cavallo come Benessere di Vita” l’appuntamento di Santa Giusta dedicato a 360° al cavallo si è concluso con la premiazione del cavaliere cagliaritano Mauro Caredda che ha partecipato a ben tre edizioni delle Paralimpiadi di equitazione (Atlanta 1996, Atene 2004 e Pechino 2008), in più si è aggiudicato più di venti titoli di campione italiano e si sta preparando per partecipare alla prossima edizione dei campionati mondiali, manifestazione dove ha già ottenuto due medaglie di bronzo.

Mauro Caredda è stato premiato da Maria Grazia Sechi, Presidente del Comitato Regionale della Fise, proprio per gli innumerevoli risultati ottenuti durante la sua lunga carriera. La stessa Sechi ha premiato, nella prima giornata del concorso di Tipo B1* disputato a Santa Giusta e organizzato dai circoli Usignolo e Grighine, anche l’orgolese Graziano Succu, vincitore del titolo italiano ai recenti campionati FISDIR.

Ma tornando all’avvio di questa tre giorni di Santa Giusta denominata “Un sentiero per la salute: il movimento efficace a qualsiasi età” allestita in collaborazione con la Libertas, successo per il convegno che ha visto tra i relatori alcuni specialisti delle Tecniche di riabilitazione equestre e delle Metodiche dell’allenamento sportivo che hanno affrontato argomenti inerenti l’ippoterapia, l’attività motoria e i benefici che l’attività sportiva in generale e l’attività equestre in particolare può portare all’atleta.

Ma il clou di queste tre giornate è stata la seconda tappa del Trofeo Giovanni Seda di salto ostacoli che ha visto trionfare nella categoria “grossa” trofeo C130/C135 il binomio oristanese formato da Antonio Murruzzu e da Maniero del Monte Acuto.

Il podio è completato con il secondo posto di Efisio Marras con Isabella di Val Litara e il terzo di Elena Lorenzoni con Menhir del Marganai. Il trofeo C120 è andato ad Andrea Cinus con Fundador Baio davanti a Paolo Ortu con Magnum Baio ed a Marta Frau con Nocciolino Nimbus. Invece Emanuele Lampis con Moonshine si è aggiudicato il trofeo C115, Marco Frongia il B110 e Davide Cingolani il B100.

L’attività equestre in Sardegna riprende a fine agosto, da venerdì 31 a domenica 2 settembre, con la quinta tappa del circuito classico dell’ASSI organizzata sempre a Santa Giusta dai circoli Usignolo e Grighine.

7 agosto 2012
 

La Bagnaia 2012
La Bagnaia

GUARDA LO SPECIALE
DEL CSI3*-CSI*

Tutte le info sulle gare che andranno
in scena dal 21 al 23 settembre


SCARICA IL PROGRAMMA FEI
DOWNLOAD FEI SCHEDULE

il poster
Lo Shire©DMazzoni

LO SHIRE
sul numero in edicola

Stacca & colleziona
Ogni mese in omaggio sulla rivista
il disegno di una razza